13/05/2019

Eventi | Un napoletano di New York

Il 13 maggio si è svolto il terzo ed ultimo incontro del ciclo “Napoli e la Campania come fonte di ispirazione”, iniziativa della Fondazione. L’incontro si è svolto nella boutique Isaia di Via Bocca di Leone a Roma. Ospite dell’evento Antonio Monda, scrittore, docente alla New York University e Direttore della Festa del Cinema di Roma. L’evento, moderato da Anna Paola Merone, giornalista del corriere del Mezzogiorno, ruotava intorno a tre protagonisti: Gianluca Isaia, “l’uomo che vive sugli aerei”, Antonio Monda, “un napoletano di New York tra giornali libri e cinema”, e Valerio Caprara, che ha parlato di Roma e Napoli come “due città, una passione”.

A sorpresa si è aggiunto, poi, un quarto “napoletano del mondo”, il grande chitarrista classico Edoardo Catemario che col suo strumento ha meritato l’applauso dei presenti, tra cui Rosanna Purchia (Sovraintendente del teatro San Carlo) Cesare Cunaccia (giornalista e critico d’arte), Alessandro Barbano, giornalista e Amministratore Unico Fondazione Campania dei Festival), tutti membri del Comitato di Indirizzo della Fondazione Isaia-Pepillo

Torna alle notizie Torna alle notizie
associato a Assifero