15/03/2021

Napule è… da leggere ancora/2

         

– Occhi Gettati e altri racconti – di Enzo Moscato (1989)

Poeta che fa teatro o teatrante che scrive, Enzo Moscato ha raccolto una serie di racconti adattati dai suoi spettacoli o che sono stati più tardi alla base dei suoi spettacoli

– Le più significative opere del grande Eduardo De Filippo (1994)

Parte della collana “Il Teatro a fumetti”: i grandi classici del teatro mondiale reinterpretati nella versione a fumetti

– Poesie Campane – di Roberto De Simone (1994-2004)

Novantanove racconti, che fanno capo unicamente alla tradizione orale della Campania, sono stati raccolti in un lavoro ventennale di ricerca che De Simone ha registrato e trascritto.

– Salvatore Di Giacomo – Tutto il teatro e altre canzoni (2005)

E’ lui il capofila di un “teatro d’arte” che fa rivivere […] la Napoli del tempo. […] Il tema inesauribile e sempre nuovo dell’amore trova sempre la sua migliore espressione nella canzone digiacomiana

 

– Ferdinando Russo – ‘n Paraviso (1971)

Edizione storica pubblicata dalla casa editrice Bideri nell’ambito della “Collezione di poeti e scrittori di Napoli”. Con un saggio introduttivo del grande critico Mario Stefanile

– Ho Sete ancora, 16 scrittori per Pino Daniele – di AA.VV. (2015) – prenotato

Braucci (Bella ‘Mbriana), A. Cilento (Terra mia), M. Ciriello (Notte che se ne va), M. De Giovanni (Je so’ pazzo), D. De Silva (Sulo pe’ parlà), F. Durante (Quanno chiove), e tanti altri

– I quattro antichi conservatori di Napoli – di Salvatore Di Giacomo (2017, ristampa)

È, questo, un altro immenso servigio che il grande poeta e novelliere ha saputo rendere alla sua amata città, e di cui difficilmente la biblioteca di un appassionato di cose napoletane potrà fare a meno.

– Il Principe Poeta, tutte le poesie e liriche di Totò (2018)

Nelle sue poesie non ci sono le battute e le movenze che lo hanno reso celebre, ma c’è il mondo visto da dietro quella maschera.

 

– Storie e curiosità del mangiare napoletano – di Nello Oliviero (1983)

 La cucina partenopea attraverso miti e leggende, una attenta descrizione degli aromi con citazioni dai più famosi diari dei viaggiatori illustri che ne raccontano la magia.

 – Napoli Mon Amour – di Anna Paola Merone (2014) – prenotato

 Napoli sfugge a qualsiasi tipo di classificazione, e una guida femminile agli aspetti più nascosti della città è senza dubbio un tentativo audace e lodevole di provare a raccontarla.

– Il Presepe Napoletano – di Giuseppe Morazzoni (2016)

Questo libro ripercorre la storia di uno straordinario fenomeno, che non smette di regalare emozioni. Lo spettacolo del presepe continua infatti a rinnovarsi nella creatività di formidabili artigiani

– Interrompo dal San Paolo – a cura di Pietro Nardiello (2020)

Un volume […] a cui hanno preso parte 20 donne tra giornaliste e scrittrici che hanno raccontato altrettanti reti di calciatori che, […] , hanno contribuito a realizzare la storia del Calcio Napoli

 

  

– ‘O principe peccerillo di Antoine de Saint-Exupery (2003)

Traduzione in lingua napoletana di Roberto D’Ajello. Acquerelli originali dell’autore. Ristampa dopo l’omaggio fatto ad Antoine de Saint-Exupéry in occasione del centenario della nascita

– Del Parlare Napoletano – di Davide De Falco (2007)

Un ideale contributo alla riscoperta e alla riappropriazione di un eloquio che, […] in grado di reggere vitalmente al cospetto del […] declino degli idiomi locali, merita di essere privilegiato e difeso.

– Il dialetto di Napoli. Una grammatica descrittiva-  di Carlo Iandolo (2016)

Forse un’ulteriore grammatica napoletana, Forse soddisfacente ma certamente pratica, utile allo studio e alla facile consultazione.

– ‘A Malaparola – di Davide Brandi (2020)

Questo libro nasce dall’esigenza di raccogliere insieme le “male parole”, di conoscerne l’etimologia e la storia per dargli una giusta collocazione nella lingua napoletana.

 

 Ultimo appuntamento tra due settimane quando vi presenteremo quattro gruppi di libri donati da altrettanti Enti impegnati nella cultura e nel sociale

Informazione importante prima di farvi addentrare nei vari percorsi: ovviamente abbiamo anche deciso di prenderci più tempo, prolungando la nostra campagna fino al 5 Aprile.

Ma non aspettate l’ultimo giorno per chiedere gratuitamente il vostro libro all’indirizzo info@fondazioneisaia.org

Anzi facite ampressa!

Torna alle notizie Torna alle notizie
associato a Assifero