04/11/2019

Progetti | Napule s’ha dda mparà

Come annunciato, il progetto della Fondazione Isaia-Pepillo è proseguito nei suoi intenti attraverso un nuovo cammino dedicato allo studio della lingua napoletana. Il 28 settembre i vari partecipanti hanno difatti preso parte al secondo modulo del corso cimentandosi nello studio di nuove strutture grammaticali.

Oggetto delle lezioni sono state le costruzioni morfologiche e sintattiche della lingua napoletana. Ai presenti è stata illustrata la particolarità del genere dei sostantivi (maschile, femminile e neutro) nonché la peculiare flessione delle forme verbali che, nel napoletano, si caratterizzano per l’assenza del congiuntivo.

Il corso si è sviluppato lungo cinque incontri fino al 19 confermando la partecipazione di un gran numero di appassionati, provenienti non solo dai vari Comuni della Campania ma in alcuni casi anche da Roma dimostrando ancora una volta che la lingua e la cultura napoletana riscuotono interesse ben oltre la cerchia dei cultori della materia

Da ricordare inoltre il riconoscimento tributato alla giornalista Emma Di Lorenzo dal Presidente dell’Associazione “I Lazzari” Davide Brandi per l’impegno dimostrato nella comunicazione del progetto promosso dalla Fondazione Isaia-Pepillo.

 

Torna alle notizie Torna alle notizie
associato a Assifero